Studiare cinese mandarino a Taiwan

Il modo migliore per studiare una lingua è farlo nel Paese in cui viene parlata. Moltissimi scelgono la Cina per i propri studi, ma perché non studiare cinese mandarino a Taiwan?

Studiare cinese mandarino a Taiwan

Il cinese, lo spagnolo e l’inglese sono le tre lingue più parlate al mondo. A differenza di spagnolo e inglese, che vantano molti Paesi in cui vengono parlate da parlanti nativi, il cinese è parlato principalmente solo in Cina, a Singapore e a Taiwan.

ℹ️ Leggi anche: Il magico mondo degli accenti inglesi

Cosa troverai in questa miniguida?

Studiare cinese mandarino a Taiwan
Libri (prevalentemente per bambini) in cinese!

Il cinese mandarino

La lingua cinese ha molte varianti e un’infinità di dialetti, ma quello che viene definito standard è il mandarino⁠—in cinese 普通話 pǔtōnghuà.

È la lingua che gli studenti cinesi studiano a scuola, quella parlata alla televisione e usata dai politici: la lingua di Pechino. Si tratta della lingua che studiamo noi non-cinesi quando ci iscriviamo a un corso di cinese.

Non tutta la Cina però parla solo mandarino, anzi. Nel sud del Paese, ma anche a Hong Kong e a Macao, è infatti molto più comune sentir parlare cantonese (廣東話 guǎngdōnghuà), che usa gli stessi caratteri ma si pronuncia diversamente. La lingua ufficiale resta il mandarino (affiancata, nei casi di Hong Kong e Macao, a rispettivamente l’inglese e il portoghese), ma nelle case e nelle strade si parla cantonese.

Perché si chiama proprio cinese mandarino?

La domanda sorge spontanea: cosa c’entrano i mandarini con la lingua cinese?

C’entrano eccome, ma non sono i mandarini ai quali siamo abituati. Non si tratta infatti di agrumi, ma di mandarini in carne, ossa e cappellino bislacco.

Nella Cina imperiale, ovvero prima della caduta della dinastia Qing a inizio ‘900, il termine mandarino si riferiva ai funzionari imperiali, coloro che dopo anni di studio e sudore erano riusciti a superare vivi tutti gli esami imperiali necessari per raggiungere il grado di funzionario. Il temine ha origine dal portoghese mandarim, cioè ministro o consigliere (fonte: Wikipedia).

I funzionari imperiali provenivano da ogni angolo dell’impero e parlavano ogni sfumatura possibile immaginabile di quella che ancora adesso è una delle lingue più ricche di varianti e dialetti. Non esisteva uno standard, quindi si sono dovuti adattare e hanno cominciato a utilizzare una lingua franca per capirsi tra di loro, dal momento che dovevano per forza di cose comunicare. Questa lingua franca prende il nome di lingua dei mandarini, o 官話 guānhuà.

La lingua dei mandarini non è la stessa che oggi chiamiamo cinese mandarino, ma il termine mandarino è rimasto incollato alla lingua cinese standard parlata in Cina.

Cinese mandarino in Cina e cinese mandarino a Taiwan

E a Taiwan che cinese si parla? A Taiwan la lingua ufficiale è il cinese mandarino, lo stesso pǔtōnghuà di Pechino.

Anche se magari non è proprio lo stesso identico: a Pechino e in generale in tutto il nord della Cina si fa ampio uso della cosiddetta erizzazione, ovvero l’aggiunta di un suono tipo r alla fine di alcune parole.

Il mandarino di Taiwan non è un grande fan di questa erizzazione, ma per il resto è praticamente standard. Certo, esistono dialetti taiwanesi, ma la lingua ufficiale e quella delle scuole e delle istituzioni è il cinese mandarino.

Caratteri tradizionali.

Caratteri semplificati vs caratteri tradizionali

Esiste però una differenza molto importante tra il cinese mandarino della Mainland China e il cinese mandarino di Taiwan: i caratteri.

Qualsiasi variante di cinese si scrive con i tanto famosi caratteri—non sono ideogrammi (non tutti almeno), non sono pittogrammi (non tutti almeno), non sono kanji, non sono disegnetti: sono caratteri. Sono 漢子 hànzì (o 汉字, per usare quelli semplificati).

E qui è la grande differenza tra cinese mandarino della Mainland China e cinese mandarino di Taiwan: in Cina vengono utilizzati i caratteri semplificati, introdotti da Mao Zedong a metà ‘900 per promuovere l’alfabetizzazione. Si tratta, come suggerisce il termine, di una versione semplificata di alcuni dei caratteri tradizionali più complessi e difficili da scrivere correttamente, solitamente di uso molto comune—non tutti i 40.000 e passa caratteri cinesi sono stati semplificati, anzi!

Hong Kong e Macao erano ancora colonie sotto i domini inglese e portoghese quando i caratteri semplificati si sono diffusi in Cina, quindi hanno mantenuto i caratteri tradizionali.

Per Taiwan le cose sono andate diversamente. Taiwan come la intendiamo oggi è ufficialmente la Repubblica di Cina o ROC, fondata nel 1912 in seguito alla caduta della dinastia Qing da un gruppo che sarebbe poi diventato il Kuomintang, il Partito Nazionalista Cinese. Nel 1949, dopo anni di guerra civile (e un tentativo di invasione da parte dei giapponesi), il Partito Comunista Cinese di Mao Zedong fonda la Repubblica Popolare Cinese, costringendo il Kuomintang guidato da Chiang Kai-shek a lasciare l’ennesima capitale e a trasferirsi sull’isola di Formosa, che già allora si chiamava Taiwan.

Tutto questo avviene prima della diffusione dei caratteri semplificati, motivo per cui Taiwan è uno dei pochi luoghi al mondo (assieme a Hong Kong e Macao) dove i caratteri tradizionali vengono ancora usati nelle comunicazioni di tutti i giorni.

Studiare cinese mandarino a Taiwan Vocabolario
Quando si studia cinese mandarino è necessario imparare a utilizzare il vocabolario.

Studiare cinese mandarino a Taiwan

La maggior parte degli studenti di cinese mandarino punta alla Cina quando cerca un corso di lingua all’estero. Non solo Pechino e Shanghai: ogni grande città ha almeno un’università che offre corsi di lingua cinese per stranieri e svariate scuole private che propongono corsi solitamente più mirati all’apprendimento della lingua a scopo lavorativo.

Taiwan non è da meno, ma viene spesso poco considerata da chi è interessato a studiare cinese mandarino.

Di fatto il cinese mandarino di Taiwan non è molto distante dallo standard della Mainland China, se si considera la lingua parlata. Ciò che ferma molti è l’uso dei caratteri nella loro forma tradizionale; oltre naturalmente ai rapporti non proprio idilliaci tra i due Paesi.

Ma precisamente, dov’è Taiwan?

Taiwan è uno stato insulare costituito dalle isole di Formosa, Penghu, Kinmen e Matsu. Si trova oltre lo Stretto di Taiwan, appunto, di fronte alla provincia del Fujian nella Cina continentale.

L’isola di Formosa, che costistuisce la maggior parte del territorio Taiwanese, ha una superficie di circa 36.000 km², poco meno di Lombardia e Trentino-Alto Adige messi assieme.

Lo stato di Taiwan, ufficialmente Repubblica Cinese o ROC, non è riconosciuto come tale dalla maggior parte dei Paesi del mondo (solo 15 stati sovrani in tutto il mondo la riconoscono, questo a settembre 2019). Il rapporto con la Cina è delicato: la Repubblica Popolare Cinese considera la ROC come se fosse una provincia da annettere al proprio territorio, mentre Taiwan rivendica nella sua costituzione la sovranità su Cina continentale e Mongolia esterna.

Scegliere un corso di cinese mandarino a Taiwan

I centri di studio di cinese mandarino sono diffusi su tutta l’isola, ma si concentrano principalmente nelle città più importanti: Taipei, naturalmente, Taichung e Kaohsiung.

La capitale di Taiwan, Taipei, è molto gettonata in quanto casa di una sempre più ricca comunità expat che conta immigrati provenienti da qualsiasi angolo del globo e che rendono la città un centro multiculturale tra i più variegati in Asia. Non solo la capitale però: Taiwan è da anni stanziata ai primi posti di molte classifiche sulla qualità della vita expat, sorpassando persino Singapore.

Quando si cerca un corso di cinese mandarino ci si ritrova generalmente a dover scegliere tra due tipologie: corsi nei centri di studio di mandarino nelle università o corsi presso scuole private.

Studiare cinese mandarino a Taiwan Lista radicali
La ricerca di caratteri tramite radicale.
I corsi nelle università

I corsi di cinese mandarino tenuti nei centri di studio delle università hanno solitamente un approccio più classico, per così dire, allo studio della lingua cinese. Vengono studiati in modo approfondito sia la grammatica sia i caratteri; una scelta che può non piacere a tutti.

In questi centri solitamente l’anno accademico è diviso in quattro trimestri stagionali, ai quali è possibile iscriversi singolarmente e poi decidere a metà corso se proseguire o meno nel trimestre successivo. Le ore di lezione sono circa 15 a settimana, spesso 3 al giorno. Gli studenti possono poi decidere se integrarle con i tanti corsi extracurriculari che i centri offrono: calligrafia, taijiquan (arte marziale che in occidente riconosciamo perché sembra che per praticarla sia necessario mettersi il pigiama), persino cucina taiwanese.

Il prezzo di questo genere di corsi di lingua gira solitamente intorno ai NTD40.000 (qui il cambio tra NTD, New Taiwan Dollar, e Euro) per ogni trimestre, inclusi la retta d’iscrizione e i libri di testo. Si tratta di non più di €1.200.

Le università con i centri di studi di mandarino più grandi sono la National Normal Taiwan University con il suo Mandarin Training Center e la National Taiwan University con il suo Chinese Language Division Language Center. I centri di studi di mandarino sono però moltissimi: qui una lista.

Alcune università mettono a disposizione dei propri studenti dei campus in cui alloggiare, ma non è la prassi. In alcuni casi sarà necessario cercarsi un appartamento o una camera.

I corsi nelle scuole private

Taiwan brulica di scuole private di cinese mandarino: centri specializzati in corsi intensivi di durata generalmente inferiore ai tre mesi classici dei centri di studio universitari.

Le scuole private offrono corsi di diverse durate, dalla settimana al mese, con lezioni a tutti gli orari e ore settimanali di lezione che variano dalle 15 alle 25 ore. Si tratta di corsi estremamente flessibili e spesso mirati a chi è alla ricerca di qualcosa di molto intensivo o di qualcosa da affiancare a un lavoro. Alcune scuole offrono persino corsi per bambini, pensati quindi per i figli degli expat trasferitisi a Taiwan per lavoro.

Ne risulta che i prezzi di questi corsi, se paragonati a quelli dei corsi delle università, tendono a crescere, anche se non sempre di molto.

L’approccio allo studio della lingua cinese è una differenza più evidente: le scuole private utilizzano solitamente metodi molto immediati e comunicativi, concentrandosi molto di più sulla lingua parlata rispetto ai corsi universitari che prediligono la grammatica.

Alcune tra le scuole di cinese mandarino a Taiwan sono Globe Mandarin, Taiwan Mandarin Institute e Gateway Chinese.

Studiare cinese mandarino a Taiwan Esercizi
Esercizi scritti in caratteri semplificati.

BONUS: come iscriversi a un corso di cinese mandarino a Taiwan

Ogni corso di cinese mandarino ha requisiti diversi e un processo di iscrizione differente, ma è possibile dire che grossomodo per iscriversi a un corso di cinese mandarino a Taiwan è probabilmente necessario avere i seguenti documenti:

  • passaporto con validità residua di almeno 6 mesi;
  • diploma di scuola superiore o università (soprattutto per iscriversi a un corso dei centri di studio delle università);
  • estratto conto recente per dimostrare di possedere abbastanza fondi da sostenersi durante gli studi (almeno $2.000, cioè circa €1.800).

❗ Spesso viene richiesto che documenti quali diplomi ed estratto conto, qualora non in lingua cinese o in lingua inglese, vengano presentati assieme a una traduzione in una delle due lingue. Per avere una traduzione certificata è possibile affidarsi a uno studio di traduzioni, i quali offrono anche la possibilità di fare asseverare la traduzione.
L’asseverazione serve a certificare la veridicità di una traduzione e viene spesso richiesta in Italia per i documenti da presentare presso gli uffici pubblici. Si tratta di un foglio, rilasciato solitamente dal tribunale competente, che viene allegato alla traduzione e che riporta una dichiarazione di veridicità firmata dal traduttore stesso, il quale deve essere iscritto all’albo dei traduttori. L’asseverazione, per essere valida, deve essere in italiano.

Una volta preparati i documenti e le eventuali traduzioni, è possibile iscriversi al corso di cinese mandarino scelto. Le principali scuole private e i principali centri di studio hanno siti web bilingui, mandarino e inglese, con indicazioni chiare e semplici su come iscriversi. Quasi sempre l’iscrizione può essere fatta online compilando un modulo anch’esso bilingue e inviando per e-mail o caricando sul sito le scansioni dei documenti richiesti. Non è solitamente necessario inviare per posta gli originali dei documenti richiesti.

Completata l’iscrizione, la scuola o il centro di studio provvederà a rispondere con la lettera di invito necessaria per la richiesta del visto. Qui occorre fare una distinzione: se per i centri di studio delle università è praticamente prassi inviare la lettera d’invito con i dati dello studente e del corso, lo stesso non si può sempre dire delle scuole private. Alcune scuole private di mandarino non sono infatti riconosciute dal governo della ROC e non sono autorizzate a rilasciare la lettera d’invito necessaria per la richiesta del visto per studio. Per questo motivo è meglio informarsi bene prima di iscriversi a un corso, dal momento che la lettera di invito è un requisito obbligatorio per poter fare richiesta del visto per studio.

Come iscriversi a un trimestre del Mandarin Training Center di Taipei

Io ho scelto di iscrivermi al trimestre invernale 2019 del Mandarin Training Center della National Taiwan Normal University, l’Università Normale di Taiwan, che si trova a Taipei. Fondato nel 1956, si tratta di uno dei centri di studio di mandarino più vecchi del mondo; nei primi anni 2000 ha contribuito alla creazione del TOCFL (Test of Chinese as a Foreign Language), l’esame di certificazione del cinese come lingua straniera in vigore a Taiwan—corrispettivo dell’HSK utilizzato nella Mainland China.

Sul sito del Mandarin Training Center viene spiegato in modo chiaro e completo quali documenti è necessario presentare e in che modo iscriversi ai corsi (che non sono solo tremestrali, ma anche di durata più breve).

L’iscrizione a uno dei trimestri (invernale, primaverile, estivo, autunnale) deve essere fatta entro una certa data, che solitamente cade un mese e mezzo prima dell’inizio dei corsi, nel caso degli studenti che dovranno anche richiedere il visto; due settimane per chi non deve richiedere il visto.

L’iscrizione a un corso di cinese mandarino presso il Mandarin Training Center di Taipei è di fatto molto semplice e richiede pochi passaggi.

Step 1
Preparare i documenti
I documenti richiesti per l’iscrizione a un trimestre al Mandarin Training Center sono:
• una fotocopia del passaporto (le due pagine con i dati personali);
• una fotocopia del diploma di scuola superiore o università (in cinese mandarino o inglese);
• una fotocopia dell’estratto conto risalente a non più di tre mesi prima e con un saldo finale di almeno $2.000 o il suo equivalente (qui il cambio attuale con l’euro).
Step 2
Fare l’application online
L’application si fa online dopo essersi registrati sul sito del Mandarin Training Center, ma è possibile anche scaricare il modulo per vedere che genere di informazioni vengono richieste. Al momento della compilazione dell’application online, viene chiesto di caricare le scansioni dei documenti in formato .jpg, quindi è meglio preparare i documenti in anticipo e accertarsi che non abbiano una dimensione maggiore di 2MB.
Nota: è possibile caricare solo un file per ogni documento, il che significa che eventuali traduzioni dovranno essere affiancate ai documenti originali al momento della scansione.
Assieme ai documenti (passaporto, diploma, estratto conto) è necessario caricare una propria foto in formato fototessera (35mmx45mm), sempre in .jpg non sopra i 2MB.
Step 3
Aspettare la conferma di iscrizione e la lettera d’invito
Dopo aver completato e inviato l’application, è necessario aspettare qualche giorno prima di ricevere un’e-mail con la conferma dell’avvenuta iscrizione. Allegata all’e-mail ci sarà anche una copia della lettera d’invito (l’originale viene inviata per posta e può metterci fino a tre settimane per arrivare).
La lettera d’invito è uno dei documenti necessari per fare richiesta del visto per studio.
Nell’e-mail di conferma vengono date indicazioni sul pagamento della retta, mentre nella lettera d’invito vengono indicate la data in cui bisogna recarsi al Mandarin Training Center per l’immatricolazione e quella in cui è possibile svolgere il placement test, ovvero una specie di test d’ingresso.
Step 4
Pagare la retta online
La retta per il corso si paga online sull’apposito sito. È possibile effettuare il pagamento (con carta di credito se online) a partire da due mesi prima dell’inizio del trimestre. Per accedere al pagamento è necessario inserire il proprio student ID, il numero identificativo ricevuto con la lettera di invito in seguito all’application online, e la propria data di nascita.
Non è però obbligatorio effettuare il pagamento della retta online: è infatti possibile farlo direttamente a Taipei presso l’ufficio del Mandarin Training Center.
Step 5
Completare il test di collocamento online
Una settimana prima della data di immatricolazione è necessario svolgere il test online per il collocamento nella classe del livello più corretto per le proprie competenze linguistiche. Per accedere al test è necessario inserire il proprio student ID, dopodiché sarà il sistema stesso a suggerire quale tipo di test sostenere, il tutto in base alle risposte date nella sezione dell’application form relativa agli studi di lingua cinese già svolti.
Step 6
Immatricolarsi in loco
Circa una decina di giorni prima dell’inizio del trimestre, gli studenti sono invitati a presentarsi presso il Mandarin Training Center di Taipei per completare l’immatricolazione. La data esatta e gli orari sono indicati nella lettera d’invito che si riceve in seguito all’application.
Il giorno dell’immatricolazione è necessario portare con sé la lettera d’invito, il proprio passaporto e la ricevuta del pagamento della retta.
Studiare cinese mandarino a Taiwan Application letter
Application letter dal Mandarin Training Center di Taipei.

Sto per partire per Taiwan per studiare cinese mandarino! Seguimi su Facebook e su Instagram per scoprire assieme a me questo Paese unico nel suo genere. Se ti piace ricevere e-mail lunghe e succose, iscriviti anche alla newsletter di La volta che! Ti manderò un’e-mail a settimana con aneddoti, pillole di cultura taiwanese, foto di cibo e lezioni flash di cinese mandarino!

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.